CH – VIA SPLUGA 3^tappa – Montespluga/Chiavenna.

  percorso 3D: https://bit.ly/2mjhRad – foto: https://bit.ly/2lNiCb7 summer – La terza tappa della Via Spluga  ha inizio dalla località Montespluga (1905 m/slm) e termina a Chiavenna (341 m/slm). Ci si incammina verso i pascoli ad ovest di Montespluga per poi percorrere tutta la sponda dx del grande bacino artificiale. Giunti alla fine del lago si attraversa lo sbarramento della diga e si imbocca la valle del Liro che è posta sul lato sud-est del Monte Cardine. Il Sentiero del Cardinello è molto suggestivo perchè è stato realizzato scavando alcuni tratti nella roccia. Giunti alla confluenza con la Valle Schisarolo si scende alla bella frazione di Rasdeglia (1511 m/slm); continuando si arriva a Mottaletto (1340 m/slm) e poi a Isola (1271 m/slm). Spostandosi sul lato sx del bacino artificiale di Isola si raggiunge l’edificio del Guardiano e si scende nella stretta valle; arrivati nel tratto pianeggiante si passa sull’altra sponda del Liro e si arriva a Campodolcino (1093 m/slm).  In prossimità del 2° ponte si prosegue diritti sul tratto denominato Via dei Lamponi (evitando così di entrare in paese). Al termine di questo sentiero si transita per la frazione di Portarezza e un altro bacino artificiale (1060 m/slm). La Via Spluga continua a mantenersi sul lato dx del torrente;  a quota 922 m/slm si passa per la località Vhò, subito dopo per  La Squadra e poi si giungie alla frazione di Cimaganda (906 m/slm). A quota 780 m/slm si passa davanti al Santuario del Gallivaggio che una grossa frana ha rischiato di travorlgerlo. Continuando nella discesa verso Chiavenna si arriva in località San Guglielmo la cui chiesa è stata costruita sopra l’eremo dell’omonimo Santo. Poco oltre si passa di fronte al paese di San Giacomo Filippo (512 m/slm) e si continua fino al bivio situato a quota 445 m/slm dove si attraversa la passerella sul Liro e si percorre la variante della Via Regina/Via Spluga.  Il sentiero prende quota alzandosi di un centinaio di metri e raggiunge il 3° tornante della strada che sale da Chiavenna verso Pianazzola; da qui si segue l’itinerario che va al centro di Chiavenna. Percorso (E) di circa 29 chilometri – dislivello positivo 201 metri – differenza altimetrica 1594 metri –  poche fontane – gpx(setetrak): https://bit.ly/2Zcag0t – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *