ANELLO DELLA VAL VIOLA (SO).

percorso 3D: https://bit.ly/2WCx984 – foto: https://bit.ly/2tW3A30summer Tra le belle vallate dell’Alta Valtellina c’è la Val Viola. Si parcheggia l’auto nel grande parcheggio (1890 m/slm – non a pagamento) che si trova 200 metri a sx dopo il tornante del Ristorante “Li Arnoga”. Incamminati sulla stradina sterrata e dopo avere superato 4 tornanti, si prende il sentiero ben segnato (2000 m/slm) in direzione ovest. Si passa per l’Alpe Sattarona e poi per quella di Stagimei (2250 m/slm). Proseguendo si entra nella Val Minestra dove, dopo poco, deviando a sx, si attraversa un ponticello e si continua su una traccia meno evidente che poi scende alle Baite di Altumeira. Qui (2120 m/slm) si prosegue sulla VASP sterrata, chiusa al traffico, e dopo un po’ si comincia ad intravvedere la sagoma del “Rifugio Viola”. Dopo aver superato il sottostante lago della Val Viola troviamo il bivio che porta direttamente al rifugio mentre invece deviando a dx (2320 m/slm) si prosegue sempre sulla VASP che passa dall’ultima stalla della valle e poi si giunge al Passo Viola che coincide con il confine Italia-Svizzera (2450 m/slm). Dal confine conviene proseguire ancora per 5 minuti per poter ammirare dall’alto la Val di Campo, l’altro lago che porta anche questo il nome Lago Viola, il Rifugio Campo e le inconfondibili vette del Pizzo Scalino, Cima Fontana e Monte Varuna. Per il ritorno si sta sulla sponda orografica dx percorrendo un sentiero che costeggia diversi laghetti e che scende al Rifugio Viola (2310 m/slm) dominato dal Pizzo Bianco. Stando sempre sul lato dx si arriva all’Alpe Dosdè; poco distante c’è anche il Rifugio Federico. Si continua ancora sullo stesso lato della Val Viola, passando a lato  di un profondo canyon, e più avanti a fianco dell’Agriturismo Coricci.  Superata l’alpe della Baita Orso si giunge ad un trivio, dove un percorso sale per immettersi sulla VASP, un’altra scende per poi imboccare la Val Verva, si prosegue invece su quello centrale quasi pianeggiante che porta al tornate della SS301 e quindi anche al vicino punto di partenza. Percorso (E) di circa 26 chilometri – Dislivello positivo 1230 metri –  gpx (setettrak): https://bit.ly/354v4qy  – “bergheil” buonC@mmino.

2 commenti su “ANELLO DELLA VAL VIOLA (SO).”

  1. Bel giro io l ho fatto due anni fa ma stando sulla strada principale. Bello sarebbe farla in bici e farsi venire a prendere a sfazu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.