DAL RIFUGIO LONGONI a CHIAREGGIO (SO).

percorso 3D: https://bit.ly/2XP7qrCfoto: https://bit.ly/2GfUup4 summerDal Rifugio LONGONI (2450 m/slm) parte un’altra tappa del Sentiero Italia. Questo è un altro di quei rifugi che merita di essere frequentato perchè c’è un’ottima accoglienza da parte del rifugista Elia Negrini. Dopo una breve salita si comincia a scendere in direzione dell’ampia conca dell’Alpe Fora (2050 m/slm). Qui un sentiero scende diretto a Chiareggio mentre tenendo la dx si imbocca il famoso Sentiero dei Fiori il cui nome deriva proprio dalla presenza di moltissime specie floreali. Facendo un lungo traverso si arriva all’Alpe dell’Oro (2000 m /slm) dove si incrocia il Sentiero Rusca che sale da Chiareggio e va al Passo del Muretto. Imboccando una ripida discesa in direzione nord-ovest si prosegue fino ad attraversare il torrente dove, con un cambio di direzione di 180 gradi, si arriva poi all’Alpe Vazzeda inferiore (1850 m/slm). Restando nel centro della vallata si raggiunge l’Alpe Forbicina dove, lasciando sulla dx il percorso che sale in Val Sissone, si attraversa poco più avanti il ponticello sul Mallero che permette poi di imboccare il sentiero per andare rapidamente all’Alpe Ventina. Seguendo invece il corso dell’acqua si passa per Pian del Lupo arrivando così a Chiareggio (1600 m/slm). Percorso (E) di circa 15 chilometri – dislivello positivo 270 metri (in compagnia di VASENTIERO.ORG )gpx(setetrak): https://bit.ly/3pCndsc – “bergheil” buonC@mmino

<<chi ciusè ‘l va in olt ciusè ‘l varda luntan,  chi ciusè ‘l varda luntan ciusè ‘l sugna!>>   (tradizione dialettale di un bel pensiero di Walter Bonatti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *