MONTE SELERöN (SO)

 summer  –foto:https://bit.ly/3C1b8WR –videotraccia:https://www.relive.cc/view/vYvr3w5D9LO  –  Un’altra bella meta nel territorio di Tartano è il Monte Selerön (2519 m/slm); cima più alta del comprensorio. Si sale a Tartano percorrendo la SP11 e, oltrepassato il centro del paese, si prosegue in Val Lunga; dopo la galleria artificiale si continua fin dove inizia la mulattiera che sale alla contrada di Sant’Antonio (1445 m/slm). Tra le case del borgo si devia a Sud-Est e poco più avanti si intercetta il sentiero che sale a Baite Còi (1795 m/slm). Qui la traccia scompare però aggirando le baite del piccolo alpeggio si ritrova, poco sopra, nuovamente la traccia che porta all’alpe di Casera Canale (1994 m/slm) da dove si cominciano ad ammirare ottimi panorami. Tenendo alle spalle queste baite si sale verso Nord a Baita Nova (2097 m/slm) e poi svoltando a dx si segue una lieve traccia che aggira un dosso sul quale spicca un grande ometto (2340 m/slm). Salendo ancora un po’ si giunge alla Bocchetta della Cògola (2410 m/slm) che si trova ai piedi del Monte Selerön. Percorrendo la ripida dorsale erbosa e una breve cresta si giunge sulla cima dalla quale, essendo la più alta della zona, c’è uno spettacolare vista. Per il ritorno si segue il percorso della salita fino a quota 2300 m/slm e poi deviando a dx si scende a Baita Matarone  (2227 m/slm) e a Casera del Gerlo (1896 m/slm). Da qui si imbocca un bel sentiero in direzione Sud che arriva al maggengo di Baita Caurìl (1737 m/slm) e si continua, percorrendo la Valle della Fracia, fino a sbucare in prossimità della galleria artificiale della strada di Val Lunga. A questo punto si percorre l’ultimo chilometro che rimane per raggiungere il punto di partenza. Percorso (EE) di circa 12 chilometri – dislivello positivo 1295 metri – poche fontane – cartografia seteMAP –  “bergheil” buonC@mmino  (da Piergiorgio spini presso Albergo Miralago di Campo Tartano avrai tante informazioni escursionistiche) –gpx(seteTRAK): https://bit.ly/3BND5B7percorsointerattivo:https://www.relive.cc/view/vYvr3w5D9LO/explore 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *