ZUCCO SILEGGIO (LC).

 percorso3Dhttps://bit.ly/3zcTFYnfotohttps://bit.ly/3eBBx0Iwinter – In zona Grigne ci sono moltissimi modesti ma impegnativi rilievi che vengono chiamati “zucco”; uno di questi è lo Zucco Sileggio (1373 m/slm) raggiungibile da diverse direzioni. Arrivati a Mandello del Lario si parcheggia nella parte alta, nelle vicinanze della Chiesa di Sonvico (350 m/slm), e ci si dirige verso il Cimitero di Somana che poco lontano dalla chiesa. Imboccata una ripida cementata la si abbandona più avanti imboccando a sx il sentiero N.17A (ben segnalato) che in pratica è la via più breve per arrivare al Sileggio ma pure abbastanza faticosa. Salendo tra castani, querce e faggi si arriva ad un primo punto panoramico sul ramo del Lago Lariano (850 m/slm) poi si continua a salire in direzione nord-est tralasciando però una deviazione  sulla dx definita “diretta per Sileggio”. Raggiunta, tra molte betulle, una piccola sorgente (1300 m/slm) si svolta a dx arrivando così al bel punto panoramico con una croce addobbata con bandierine tibetane. Continuando verso nord si raggiunge la vicinissima sommità del Zucco Sileggio (1373 m/slm) da dove, sul lato opposto, si continua a percorrere il sentiero N.17A che scende alla Bocchetta Verdascia e poi, deviando a dx, si raggiunge il piccolo alpeggio di Era Alta (990 m/slm). Proseguendo su un tracciato meno ripido ci si immette, a quota 760 m/slm, sul sentiero che scende dalla Bocchetta di Prada e si continua verso sud. A 620 m/slm si passa a fianco della piccola Chiesa di Santa Maria, da qui si continua su una mulattiera che è anche percorso di Via Crucis e poi raggiunto il Cimitero di Somana si arriva al punto di partenza. Bellissimi panorami verso Cervino, Monte Rosa, e i vicinissimi Grignone e Grignetta. Percorso (E) di circa 10 chilometri – dislivello positivo 1015 metri – gpx(setetrak): https://bit.ly/32UACpH – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *