LAGO D’ISEO 2^ tappa (BS)

 percorso3Dhttps://bit.ly/3Ioa4vNfotohttps://bit.ly/3CZ6tn8winter – La seconda tappa parte dalla Stazione Ferroviaria di Iseo e percorre la sponda bresciana del Lago d’Iseo (Sebino). Ci si incammina verso l’imbarcadero per poi percorrere il lungolago fino ai Giardini Garibaldi e seguendo Via Martiri della Libertà si oltrepassa il passaggio a livello deviando poi su Via Roma. Intercettata la Strada Provinciale SPBS510, per vari tratti coincide anche con la “Ciclovia dell’Oglio”, si costeggia il Lago d’Iseo arrivando a Pilzone. (In centro paese si trova l’inizio dell’importante cammino “Antica Valeriana” che termina al Passo del Tonale, il primo tratto sale fino a Zone per poi scendere a Pisogne). Continuando a fianco del lago sulla provinciale si arriva a Sulzano; in questo paese, trovandosi di fronte a Montisola, era stata installata per alcuni mesi una grande passerella galleggiante che permetteva di arrivare a Peschiera Maraglio. Si continua a costeggiare il Sebino fino a raggiungere Sale Marasino. Qui inizia un percorso ciclopedonale, separato dalla SPBS510, che passa per il paese di Marone e transita per il piccolo borgo di Vello dove è consigliabile fare una buona sosta alla Trattoria Glisenti. Sfruttando il vecchio percorso stradale, scavato nella verticale parete rocciosa, si percorre una vera e bellissima pista ciclopedonale che arriva fino alla turistica cittadina di Pisogne dove si era lasciata l’auto. Percorso (T) di circa 25 chilometri – dislivello positivo 9 (nove) metri – gpx(seteTRAK): https://bit.ly/3wqBjnc – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.