GRAN TOUR di Bellano (LC).

 percorso 3Dhttps://bit.ly/2T3Xpdu –  fotohttps://bit.ly/3x0mip9 –  summer – A Bellano ci sono tantissime belle escursioni, tra queste il “GRAN TOUR” con partenza e arrivo alla Stazione ferroviaria di Bellano. Si percorre inizialmente la vecchia SS36 in direzione Colico e (settecento metri dopo l’Ospedale) in corrispondenza della fermata del BUS, ha inizio (nascosta tra 2 case e al momento senza alcuna segnaletica) l’antica mulattiera che sale alle varie frazioni del versante orientale del Lago di Como. Si transita per Oro, Pendaglio, Noceno e si arriva alla panoramica croce di Camaggiore (1200 m/slm). Appena sopra la chiesetta (sempre senza la presenza di segnaletica) ha inizio una traccia in prossimità di uno scolo delle acque, sale in direzione sud-est e passando per Pra’ Bolscino (1530 m/slm), dove si incrocia il percorso dell’Anello di Muggio,  continua a salire fino ad un’altra panoramica croce, quella del Monte Muggio (1799 m/slm). Seguendo il sentiero che si trova sul lato opposto dell’ascesa si scende poi all’Alpe Giumello (1540 m/slm). In prossimità del Rifugio Vittoria (da qui con segnaletica sempre presente) ci si abbassa a Narro (950 m/slm) percorrendo il “Vecchio Sentiero”; poi su mulattiera si prosegue per Sfic, Inesio,  Presallo e Taceno (450 m/slm). Attraversato completamente questo paese e percorso un tratto di strada provinciale che scende a Bellano si passa sul ponte del torrente Pioverna, al termine del viadotto ha inizio un’altra mulattiera che sale al dosso di Prato Solaro (622 m/slm) e poi si prosegue per un paio di chilometri su strada asfaltata; al bivio sulla sx inizia il percorso verso Portone. Gli ultimi 5 chilometri si percorrono ancora su vecchia mulattiera fino a Bellano – Percorso (E) di circa 28 chilometri – dislivello positivo 1920 metri – poche fontane – consigliato per le giornate primaverili e autunnali – cartografia SeteMap – gpxhttps://bit.ly/3iPmdRh – “bergheil” – buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.