ANELLO MONTE DELLE FORBICI – RIFUGIO BIGNAMI (SO).

percorso 3D: https://bit.ly/2vMUwyD fotohttps://bit.ly/2niBI6n summer – Da  Monte delle Forbici all’Alpe Fellaria passando per Forcella di Fellaria.  Si raggiunge la località Campo Moro passando da Lanzada, si lascia l’auto nei parcheggi in vicinanza del primo lago (2000 m/slm) e qui si imbocca la strada sterrata che scende ai piedi del muro della diga da dove parte il sentiero che (1800 m/slm) va verso il Rifugio Marinelli. Passando sopra l’Alpeggio Musella troviamo i “5 sospiri” dove il sentiero, superando 5 balzi, arriva ai piedi del Rifugio Carate (2600 m/slm). Qui, sulla sx, parte la traccia con molti segnavia che permette di raggiunge i 2910 m/slm del Monte delle Forbici. Questo è un punto molto panoramico e affascinante per la vista che offre su tutte la testata della Valmalenco; su questa Croce è stata posta anche la foto in ricordo dell’ ‘Amico “Ciaga”. Tornati al Rifugio Carate si imbocca la traccia (anche questa ben segnata) che va, attraversando una estesa pietraia, ai 2800 m/slm della Forcella di Fellaria. Da qui, seguendo il percorso dell’ALTA VIA, si scende all’Alpe di Fellaria (2400 m/slm) e poi al vicino Rifugio Bignami da dove si può ammirare quello che resta del ghiacciaio. Nei pressi del rifugio inizia un comodo sentiero che scende ai 2100 m/slm del Lago di Alpe Gera; attraversato il grande muro della diga si prosegue sulla strada che arriva al grande parcheggio che sta ai piedi del lago artificiale e poi si raggiunge il punto di partenza. Percorso (EE) di circa 23 km – 1300 metri di dislivello positivo – gpx(setetrak): https://bit.ly/2LarTGM – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.