il senso di questo blog

I sentieri ancora presenti sulle colline e sulle montagne non hanno padroni e proprietari, ma tutti abbiamo l’obbligo di averne cura. Erano stati tracciati fino alla quota di 2000 metri per raggiungere gli alpeggi, per coltivare la campagna, per approvvigionarsi di legna. Dobbiamo farli rivivere. Poi ci sono i sentieri fatti da chi, per amore della montagna, vuole avvicinarsi alle vette per poi salirle su “vie” alpinistiche. Chi frequenta i sentieri a piedi o in bici deve impegnarsi affinché siano più conosciuti e diventino una attrazione turistica al pari dei Musei, dello Spettacolo e di tutti quei luoghi che raccontano la Storia.