TRA PASSO SAN MARCO e PIZZO ROTONDO (SO) – summer

percorso 3D: https://bit.ly/2O0NoYI – foto: https://bit.ly/2ZinwwP – Un’escursione nella zona delle Orobie occidentali con partenza da Passo San Marco (1990 m/s.l.m) percorrendo tratti del Sentiero Italia, della G.V.O. e sentieri che permettono passaggi tra la Valtellina e la Val Brembana. Sul passo si imbocca il sentiero che si dirige a levante verso i 2 tralicci dell’alta tensione; salendo lungo la dorsale si passa per Cima Villa (2040 m/s.l.m) e poi si prosegue per la Croce di Pizzo delle Segade (2168 m/s.l.m). Scendendo lungo il lato opposto si incrocia il Sentiero Italia n. 101; poco avanti si arriva alla Bocchetta d’Orta (2065 m/s.l.m) dove una traccia sale al Monte Azzarini mentre seguendo il n. 101 si scende percorrendo il versante orobico meridionale; lungo il sentiero è presente una ricca e varia fioritura. Arrivati al Passo della Porta (2023 m/s.l.m) si prosegue per il Bivacco Zamboni (2007 m/s.l.m) dove, poco prima, si lascia il Sentiero Italia e si segue la traccia di sx che sale alla Bocchetta di Budria (2216 m/slm); qui appare alla vista il Pizzo del Vento. Deviando verso nord-est si scende al piccolo laghetto, si prosegue verso Passo di Sona (2202 m/slm) e poi  si va al Passo di Cavizzola (2150 m/slm). In prossimità di 2 piccoli laghetti, si segue la traccia che prosegue verso sud passando sotto il Pizzo Rotondo per poi scendere alla baita dei pastori; deviando ad ovest si passa alla Baita di Piedivalle (1930 m/slm). Attraversate le acque del Brembo di Mezzoldo si seguono i molti segnavia del nr. 101 che portano alla bocchetta che sta in mezzo alle 2 cime di Azzaredo (2112 e 2254 m/slm). Continuando per questa via si arriva al Bivacco Zamboni che è nelle vicinanze del Rifugio Balicco, qui si prosegue sul percorso fatto nell’andata passando perciò per il Passo della Porta e alla Bocchetta d’Orta fino al bivio dove si lascia il sentiero dell’andata;  si devia a dx, continuando sul G.V.O. che passa sul versante nord del Monte Segada e di Cima Villa e poi giungere al punto di partenza. ercorso di circa 17 chilometri – dislivello positivo 1076 metri -differenza altimetrica 250 metri – cartografia SETEmap  “belgheil” buonC@mmino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.