RIFUGIO BERTACCHI da Madesimo (SO)

 percorso3Dhttps://bit.ly/3Pu16C3fotohttps://bit.ly/3sJNUPEspring – E’ una bella camminata che fa un giro ad anello con partenza dal centro turistico di Madesimo (1550 m/slm) dove si lascia la macchina nel parcheggio situato all’inizio di Via Emet. Imboccata questa strada ci si dirige verso nord raggiungendo l’ultimo parcheggio situato dopo circa 2 chilometri; dopo un altro chilometro si arriva al bivio (1750 m/slm) dei 2 sentieri che vanno al Rifugio Bertacchi. Conviene prendere quello di dx perché sale, facendo tantissimi tornantini con pendenza costante, sul versante che al mattino non è soleggiato. A quota 2020 m/slm si superano le acque del Torrente Emet arrivando poi al dosso dove sorge il Rifugio Garibaldi (2175 m/slm) che è stato ristrutturato una decina di anni fa. Nelle sue vicinanze si trova il Lago Emet, a nord c’è l’imponente Cima dello Spadolazzo, ad est il Pizzo della Palù e il Pizzo Emet, a sud-est il Monte Mater mentre verso tutte le altri direzioni si hanno bellissimi scorci panoramici. Seguendo il sentiero che va a nord-ovest si entra nella conca della vallata da dove scendono le acque  dal Torrente Scalcoggia e si raggiunge così la VASP che sale ad una grande cava mentre poco più avanti si trova un altro bivio dove si devia a sx in direzione sud che va all’Alpeggio Andossi passando così a fianco del piccolo omonimo laghetto. Percorrendo i quasi 5 chilometri di questa comoda VASP si arriva ai Rifugi e alle Baite di Andossi; seguendo la stradina che scende sulla sx del Rifugio Mai Tardi si percorrono gli ultimi 2 chilometri che permettono di arrivare al punto di partenza. Percorso (E) di circa 14,5 chilometri – dislivello positivo 660 metri – alcune fontane – gpx(seteTRAK)https://bit.ly/3LrrVnh – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.