PASSO CASSANA e PASSO LEVERONE SO summer

 percorso 3Dhttps://bit.ly/2HiGy0Q –  fotohttps://bit.ly/35T6R7S – Ogni tanto capita di prefiggersi una meta ma poi…
Raggiunta Livigno si parcheggia all’inizio della Val Federia in prossimità del Ponte Calcheira (1863 m/slm) e ci si incammina sulla VASP che percorre la vallata; giunti al Pian dei Mort (2060 m/slm) si prende la sterrata sulla dx che sale al Rifugio Cassana. Dopo una lunga e ripida salita si raggiunge il rifugio (2601 m/slm) costruito nel 1912 e ristrutturato nel 1983 dal Livignasco G.B. Galli.
Qui il percorso si trasforma in comodo sentiero giungendo al Passo Cassana (2690 m/slm). In programma c’era la salita al Pizzo Cassana e alla Punta Cassana però la piccola traccia che sale a dx in direzione nord scompare, su un terreno molto scosceso e insidioso, sotto il Pizzo Cassana a quota 2800 m/slm; il percorso migliore sarebbe stato quello della Val Saliento all’inizio della Val Federia. La cartografia Svizzera nomina le 2 cime in modo inverso rispetto alla cartografia italiana; la morfologia di queste montagne propende a ritenere più corretta la seconda formulazione. Dal Passo Cassana un percorso scende in Bassa Engadina mentre proseguendo sulla dorsale in direzione sud si arriva al Passo del Leverone (2760 m/slm) dove si devia a sx scendendo nella Vallata del Leverone fino ad intercettare a quota 2500 m/slm un comodo sentiero che raggiunge il fondo valle in prossimità del Ristoro Alpe Federia (2210 m/slm). Continuando l’escursione sulla VASP si arriva al punto di partenza del Ponte di Calcheira.
Percorso di circa 21 chilometri – dislivello positivo 1100 metri – non fontane – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.