MONTE BRAULIO (SO).

 percorso 3Dhttps://bit.ly/3rMhUsCfoto: https://bit.ly/3C0NJm5summer –  Braulio non è solo un famoso amaro, una bellissima cascata, ma anche una montagna di quasi 3000 metri. L’escursione ha inizio in prossimità della 3^ cantoniera della SS dello Stelvio (2300 m/slm) dove parte una strada militare della prima guerra mondiale in direzione nord-ovest. Dopo aver raggiunto la Malga Mogenaccia (2679 m/slm) si continua su quello che diventa sentiero fino all’ultimo tornantino (2740 m/slm) prima della Bocchetta di Forcola. Sulla sx, in direzione sud, inizia una quasi inesistente traccia che però presenta diversi ometti che indicano il percorso. Ci si addentra in una grande pietraia che si deve percorrere prestando parecchia attenzione arrivando così al rudere di una vecchia caserma (2850m/slm). Da questo punto la salita diventa più semplice; percorrendo una dorsale che sale verso ovest si raggiungono le trincee militari costruite su Monte Braulio (2976 m/slm). Cima molto panoramica con vista sulle sottostanti vallate, la Punta di Rims, il Passo dello Stelvio, il dirimpettaio Filon del Mot e il Monte Scorluzzo. Tornati alla deviazione imboccata per salire al Monte Braulio, si prosegue raggiungendo la Bocchetta di Forcola (2770 m/slm) dove vi sono i ruderi e le gallerie di altre postazioni militari. Da qui si imbocca il sentiero che scende in direzione della vallata dello Stelvio e a quota 2600 m/slm si devia sulla dx su una piccola traccia che porta alla strada militare (2450 m/slm) e poi al punto di partenza. Percorso di circa 12 chilometri – dislivello positivo 660metri – no fontane – gpx: https://bit.ly/3xbGC6V – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.