LAGO DI CASSANDRA (SO).

 percorso 3Dhttps://bit.ly/3ipAQZSfotohttps://bit.ly/3zcZFirsummer -Una bella escursione al Lago di Cassandra incastonato tra verticali cime rocciose, ai piedi di quel che resta della Vedretta di Cassandra e a sud del Monte Disgrazia. Si parcheggia in prossimità dell’Alpe Piasci dopo essersi muniti a Torre di Santa Maria del permesso per il transito sulla VASP. Dopo aver percorso alcune centinaia di metri si arriva al bivio posto sotto la chiesetta che domina l’alpeggio Piasci (1685 m/slm). Salendo a sx, poco sopra la chiesa, si devia a dx imboccando il sentiero che va verso l’Alpe Palù di Torre (1957 m/slm) che è anche il percorso della VUT. Da qui, con molta facilità, si arriva al Rifugio Bosio-Galli (2086 m/slm) ai margini del torrente Torreggio. Superate le sue acque si svolta a sx e si percorre il “Sentiero Roma” in direzione ovest. La salita entra nelle pietraie solcate da piccoli rigagnoli; arrivati alla deviazione (2280 m/slm) che sale all’ex Rifugio Desio si va a dx sul percorso che diventa più ripido. A quota 2670 m/slm si abbandona il Sentiero Roma e continuando ancora verso dx tra grosse pietre si raggiunge il Lago di Cassandra Superiore (2736 m/slm); più in basso ci sono altri laghetti più piccoli. Tornati al Rifugio Bosio si prende sul lato sud dell’edificio il sentiero che sale all’Alpe Zana (2085 m/slm) per poi continuare verso levante e raggiungere l’Alpe Arcoglio Superiore (20123 m/slm). Da questo ultimo alpeggio in quota si imbocca la stradina che scende al grande maggengo di Arcoglio inferiore (1926 m/slm). Al termine dei prati c’è il sentiero che permette di raggiungere rapidamente l’Alpe Piasci e quindi il punto di partenza. Percorso di circa 20 chilometri – dislivello positivo 1315 metri – no fontane – cartografia SeteMAP – gpxhttps://bit.ly/3wRo7UQ –  “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.