DA SONDRIO A BORMIO (SO)

 percorso 3Dhttps://bit.ly/3juG8mlfotohttps://bit.ly/3ndKNLA – Dal 1990 percorro quotidianamente in auto, per lavoro, tutte le strade della provincia di Sondrio. Uno di quei percorsi ho deciso di farlo a piedi come facevano i nostri Nonni. Partenza da Sondrio con destinazione Bormio in un fresca giornata primaverile. Nel 2014 il “Sentiero Valtellina” non ha ancora coperto la metà del percorso quindi ogni tanto tocca fare anche deviazioni su strade e attraversamenti urbani. Si inizia percorrendo il “S.V.” passando per Montagna Piano, Poggiridenti, Piateda, Ponte in Valtellina e arrivando poi allo sbarramento idrico del Baghetto. Il percorso ciclo-pedonale continua sotto montagna sul lato orografico sx arrivando a San Giacomo dove si attraversa il ponte e si continua sul lato opposto del fiume Adda fino a Tresenda. Percorrendo strade agricole che fiancheggiano la ferrovia si continua sul territorio di Bianzone arrivando a Villa di Tirano per poi fare il lungo rettilineo che entra in Tirano. Raggiunto il centro città si arriva fino al ponte dove si devia a sx e si comincia a costeggiare l’argine dell’Adda. Qui comincia la salita verso Bormio percorrendo alcuni spezzoni di Sentiero Valtellina e tratti misti di sterrati o strade secondarie. Superato il bacino artificiale di Sernio si attraversano i territori di Lovero, Tovo S.A., Vervio arrivando a Grosotto. Dal laghetto della pesca sportiva si prosegue sul “S.V.” facendo una gradita sosta appetitosa a Grosio dal “Jim”. A questo punto mancano ancora più di venti chilometri. Continuando (con i sandali da trakking, poco adatti per i tanti chilometri) si arriva a Sondalo dove si prosegue per Mondadizza raggiungendo la frazione di Le Prese dove si superano nuovamente le acque dell’Adda. Qui ci si avvicina e poi si supera la zona della frana di Val Pola arrivando alla piana di Aquilone e dopo si entra in Cepina. Attraversata questa località si prosegue per Santa Lucia raggiungendo così il lungo viale che entra in Bormio.
Percorso di quasi 70 chilometri – dislivello positivo di 870 metri – meglio usare scarpe da running – “bergheil” buonC@mmino
Oggi, ottobre del 2020, è in sta molto avanzato il completamento del “S.V.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.