CROCE DEL MERIGGIO (SO) – summer

 le foto: https://bit.ly/2MOGKHl il percorso 3D: https://bit.ly/2XLHrCt E’ una meta molto bella, ancor di più per chi abita a Sondrio, perché da’ il piacere di ammirare un panorama da poster che non ci si immagina; facile da raggiungere. Si sale in auto passando da Albosaggia fino alla località Campei (Campelli superiore 1400 m/slm); qui si parcheggia prima della sbarra che segna l’inizio della strada agrosilvopastorale. Ci si potrebbe incamminare lungo il sentiero abbastanza ripido  che segue l’ex pista di sci però è meglio percorrere la strada sterrata che arriva a 1950 m/slm, dove (sulla sua sx) inizia il sentiero che porta all’alpeggio Piada (2150 m/slm) da dove si può vedere anche la Diga di Scais. Seguendo la dorsale che sale in direzione sud-ovest si arriva alla Croce del Meriggio (2350 m/slm) e alla vicinissima cima dell’omonimo Pizzo . Da questa posizione si ammirano tutte le cime Orobiche, il sottostante Lago Venina, le Alpi Retiche con l’inconfondibile Monte Disgrazia e la Valmalenco con le sue montagne confinali. Si ritorna percorrendo il sentiero della salita fino a quando si intercetta la strada a quota 1950 m/slm dove si può imboccare un sentiero che permette evitare la strada sterrata e di accorciare la discesa. Dislivello positivo 950 metri – percorso circa 6,5 km in salita e 5,2 km in discesa – differenza altimetrica 950 metri.  “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.