CORNO OCCIDENTALE DI CANZO (CO) – winter

 percorso 3D: https://bit.ly/36qp4r5 –  foto: https://bit.ly/2QRTps6 –  Anche durante l’inverno è bello fare la salita ai Corni di Canzo.  Si può salire da varie direttrici.  Raggiunto Lecco si prosegue in auto per Canzo e Asso per poi deviare in direzione Valbrona dove al termine dell’abitato, in prossimità della piccola chiesetta di San Rocco, si imbocca a dx la strada che sale fino ai 700 m/slm dell’Alpe Oneda. Da questo punto si prosegue a piedi seguendo la ripida strada che a circa 1100 m/slm diventa più stretta e ancor più irta; si raggiunge così l’Alpe di Pianezzo (1220 m/slm) dove, alla sua sommità, si trova un bel Rifugio del S.E.V. dove fermarsi per una buona sosta ristoratrice . Dietro il rifugio parte il sentiero che sale ai Corni Occidentale (1387 m/slm) e Centrale (1368 m/slm) mentre un altro sentiero si dirige al Corno Orientale (1239 m/slm).  A mio giudizio è molto bello salire sul primo dove svetta una bella croce con un’altrettanto bella vista panoramica. La parte terminale di questa salita presenta alcuni passaggi da fare a 4 “zampe”. Per il ritorno è bello scendere dal sentiero che attraversa i boschi di faggi e una piccola pineta; lo si imbocca percorrendo circa 500 metri della discesa che sta sotto il Rifugio S.E.V.
Percorso di circa 8 chilometri – dislivello positivo 739 metri, differenza altimetrica 687 metri – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.