ANELLO DELLE CONTRADE DI ALBOSAGGIA SO – spring

percorso 3D: https://bit.ly/2X74BnA foto: https://bit.ly/3fUq8sd – Partendo a piedi da Sondrio ci si dirige verso sud e si raggiunge, superando il ponte sul fiume Adda, la località Porto. Qui ha inizio un fitto reticolo di sentieri e mulattiere dove è presente anche un itinerario che ha un nome affascinante: “Sentiero delle Contrade antiche”. L’unica carenza riscontrata è la segnaletica che potrebbe aiutare, chi non è del posto, a prendere la direzione desiderata; bisogna quindi munirsi di APP o mappa con indicazioni dettagliate. Dalla località Porto (297 m/slm), dirigendosi verso sud-est, si sale lungo la mulattiera che arriva alla Moia (4115 m/slm). Continuando a salire in mezzo alle fitte selve, si raggiunge Ravasciolo (650 m/slm). A fianco del maneggio continua il percorso che arriva al prato di Gandola (770 m/slm). La mulattiera continua a salire raggiungendo il bivio che va alla contrada di Paganoni (973 m/slm). Da Paganoni, deviando verso est, si scende a Romeri dove, all’inizio del prato, si inverte la direzione scendendo fino a Gandola. Da questa contrada, dirigendosi verso ponente, si imbocca il sentiero sulla sx, all’inizio della strada sterrata, raggiungendo con un lungo traverso le contrade Mazzini e poi Curti.
Dopo aver percorso un breve tratto di discesa, sulla strada asfaltata, si imbocca sulla dx il sentiero che, passando per Contrada Carassalli, raggiunge la strada che porta alla piazza del Municipio. Nelle prossimità del Comune è presente il Castello Paribelli. Attraversato il torrente Torchione si scende lungo via Torre e poi si imbocca il Sentiero Frer arrivando così in contrada Torchione da dove, proseguendo verso levante si scende fino alla passerella che attraversa il fiume Adda e poi si ritorna a Sondrio. Percorso di circa 16 chilometri – dislivello positivo 779 metri – ci sono fontane sul percorso – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.