PIZ DALS LEJS (SO).

 percorso 3Dhttps://bit.ly/3zO2GXcfotohttps://bit.ly/3yVrOKisummer – E’ una cima contesa con la Svizzera però questa salita si sviluppa per 2/3 sul territorio di Livigno. Si lascia l’auto a quota 2315 m/slm del Passo di Forcola e, in prossimità del Rifugio Tridentina, si prende il sentiero N. 151 che sale in direzione nord. In poco tempo si raggiunge la palina segnaletica, prima di La Colma, che indica sulla sx la salita (a ovest) per i Laghi di Forcola (2650 m/slm). Continuando tra i vari specchi d’acqua si prosegue passando accanto al Lago Grande e salendo ancora un po’ si arriva a un piccolo lago a 3 punte (2750 m/slm). Da questo punto bisogna solo seguire i molti “ometti” perchè una vera traccia è inesistente. Puntando verso una piccola valletta scavata dall’acqua la si risale sul lato orografico sx arrivando poi, dopo aver svoltato verso sud, quasi ai piedi (2900 m/slm) del Piz Minor. Prendendo come riferimento un piccolo nevaio, che si lascia alla propria dx, si comincia a risalire la ripida dorsale su un terreno principalmente di terriccio e sassi. Il tratto finale, quasi pianeggiante, è sostanzialmente una lunga e facile sommità solcata da diverse fratture nella roccia (dove non vien voglia di fermarsi per il pic-nic). Il panorama è veramente speciale e spiega come mai a questa montagna hanno dato il nome Pizzo dei Laghi (3044 m/slm). Si ha la vista sui laghi da dove si è passati durante la salita, poi sul Lago del Bernina, sul Lago Vago e altri micro laghetti. Il ritorno avviene sullo stesso tracciato.
Percorso (EE) di circa 11 chilometri – dislivello positivo 790 metri – no fontane – gpxhttps://bit.ly/3tpjaCM – “bergheil” BuonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.