ANELLO DEL TRUZZO (SO) – spring

 

percorso: https://bit.ly/2VzIg2C – foto: https://bit.ly/2Kvn8Eg -Una bella escursione ad anello in Valchiavenna. All’imbocco della “Val di Giust”, si raggiunge San Giacomo Filippo e poi si devia a sx per Olmo proseguendo fino al parcheggio della centrale di San Bernardo (1050 m/slm). Qui parte un bellissimo percorso, parallelo al torrente Drogo, che in molti suo tratti è affascinante. A lato della centrale c’è la prima palina che indica “Rifugio Carlo Emilio”, seguendo questa segnaletica, passando per Baron – Sant’Antonio – Caurga, ai 1400 m/slm si devia a dx e si sale con pendenza costante in mezzo al bosco fino a quota 1700 m/slm. Qui si comincia ad ammirare un bellissimo scenario su tutte le montagne circostanti. Il sentiero diventa una splendida mulattiera lastricata che ci porta fino all’Alpeggio di Cornera (1850 m/slm). Ancora 200 metri di dislivello, passando dagli edifici dei guardiani della diga, e si arriva al bacino artificiale del Truzzo salendo una comoda scalinata di 400 gradini. Percorrendo il muro della diga, da dove si ammira il grande lago, si arriva all’imbocco del sentiero che a dx sale al piccolo Lago Nero e all’altrettanto minuscolo Rifugio Carlo Emilio (2200 m/slm). Panorami splendidi con la presenza ancora di un po’ di neve. Il ritorno lo si può fare per lo stesso percorso oppure all’Alpe Cornera parte una traccia non segnalata (bisogna avere la fortuna di incontrare il pastore (Andrea G.) che ti indica esattamente tutti i passaggi per raggiungere una piccola radura con una baita in sasso dove (compaiono varie tipologie di segnavia),qui si trova il sentiero che porta al bellissimo Alpeggio di Lendine, un agglomerato di piccole baite a 1700 m/slm. La discesa verso il punto di partenza non presenta difficoltà, bisogna solo prestare l’attenzione di non perdere il bivio che indica per Drogo, dove poco più avanti si attraversa un ponticello che permette di raggiungere Caurga! Anche questo anello presenta passaggi e scorci interessanti; ben tenuti anche i boschi e gli alpeggi, presenza di vari greggi di capre e pecore. Percorso di circa 18 chilometri – dislivello positivo circa 1500 metri – poche fontane –  “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.