Anello di BERBENNO DI VALTELLINA (SO).

percorso3Dhttps://bit.ly/3LqbloTfotohttps://bit.ly/366ySeFwinter – Camminata ideale per le miti giornate invernali senza neve. Si parte daI parcheggi dell’Auditoriun Torelli di Sondrio (295 m/slm) e ci si incammina verso il sottopasso del “Settimo Ponte” per poi prendere il percorso ciclo-pedonale che porta al Parco Ovest Adda-Mallero “Bartesaghi”. (Ti ricordo che, come previsto dal C.d.S. anche sulle ciclo-pedonali i pedoni devono procedere tenendo la sx.) Nella parte più occidentale del parco parte la variante retica del “Sentiero Valtellina” parallela alla ferrovia. Si passa sotto il Santuario della Sassella, si raggiunge il ponte stradale di Caiolo e ci si mantiene sempre sul lato orografico dx del Fiume Adda parallelo alla ferrovia. Arrivati alla ex Stazione FFSS di Castione Andevenno, ora sede dell’importante società di rafting “Indomita”, si continua ancora verso ponente e circa all’altezza della Segheria Rainoldi questo tracciato del Sentiero Valtellina si immette nel tratto di circa 4 km della SP34 per nulla trafficato. Oltrepassata la deviazione per Postalesio si continua sulla SP34 che termina dopo 1,5 chilometri. Da qui, per il momento, si continua sulla pista sterrata che costeggia nuovamente la ferrovia arrivando così a San Pietro di Berbenno (250 m/slm). A breve sarà invece possibile percorrere il nuovo tratto della variante del Sentiero Valtellina che è in fase di ultimazione. Raggiunta la Stazione FFSS si utilizza il sottopasso che permette di prendere la strada che sale al centro di Berbenno di Valtellina; superata la grande chiesa di Santa Maria Assunta si va alla piazzetta del Municipio e poi si svolta a dx andando in direzione di Polaggia dove si imbocca la SP14 che si dirige a Postalesio (480 m/slm). Passati davanti all’edificio del Comune si prosegue verso est arrivando alla frazione di Vendolo e poi si raggiunge Castione Andevenno (470 m/slm). In corrispondenza del tornante davanti al Municipio si va a pendere il sentiero che parte dal piccolo parcheggio e passa sopra il campo di calcetto. Con alcuni cambi di pendenza si arriva al tornante della strada che sale a Triangia, lo si attraversa e dopo un centinaio di metri si continua ancora su sentiero fino a prendere la stradina che va alla località Ganda e poi a Triasso (450 m/slm). All’uscita di questa frazione di Sondrio si devia a dx imboccando la strada che scende verso la città permettendo così di arrivare al punto di partenza. Percorso (T) di circa 23 chilometri – dislivello positivo 370 metri – gpx(SeteTRAK): https://bit.ly/3swRpIm – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.