ANELLO AL MONTE MOTTA (SO)

 percorso 3Dhttps://bit.ly/34gJvIcfotohttps://bit.ly/3ofCCis – Questa è una delle tante possibili escursioni della Valmalenco. Parcheggiata l’auto in prossimità del campo di calcio in località Vassalini (950 m/slm) ci si incammina verso la vicina frazione del Curlo dove, passato un piccolo ponticello, si devia verso levante passando sotto i cavi della funivia restando sul lato orografico sx della frana che si vede in alto. Il sentiero sale ripido nel fitto bosco e raggiunge l’alpeggio Ponte (1534 m/slm). Si prosegue verso Cima Sassa (1710 m/slm) intercettando un paio di volte la strada sterrata, nella parte alta dell’alpeggio si imbocca il percorso che sale verso il bel Rifugio Motta (2145 m/slm). Arrivati al rifugio si svolta a dx e si percorre una traccia che raggiunge il panoramico Monte Motta (2336 m/slm), punto di arrivo delle cabinovie delle varie piste di sci della Valmalenco. Qui si ha una vista completa su tutto il Gruppo del Bernina, i laghi di Campo Moro e il Palù, il Pizzo Scalino e il Disgrazia e tantissime altre importanti cime. Ritornati al Rifugio Motta si prende la pista sterrata che scende verso l’Alpe Palù e si va al punto di snodo dei vari impianti di sci (2007 m/slm); qui parte il sentiero che restando in mezzo alle piste e, seguendo i cavi degli impianti, scende fino a quota 1870 m/slm dove, deviando a sx, si imbocca il percorso che va a Piazzetto (1696 m/slm). Da questo piccolo alpeggio parte un sentiero in direzione di Agnisci dove, attraversando la grande cava di serpentino, si prosegue verso le baite di Albareda (1390 m/slm) e si scende poi alla frazione del Curlo da dove si prosegue fino al punto di partenza.
Percorso di 17 chilometri – dislivello positivo 1407 metri – varie fontane – cartografia SETEmap  “bergheil” buonC@mmino

Un commento su “ANELLO AL MONTE MOTTA (SO)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.