GIRO DEL CONFINALE 2^ tappa (SO).

percorso3D: https://bit.ly/3ghajLW – fotohttps://bit.ly/2K4PGBVsummer La 2^ tappa inizia, dopo un ottima cena e pernotto, dal Rifugio 5° Alpini dove dai 2878 m/slm si scende ai 2150 m/slm della Baita dei Pastori percorrendo dapprima il sentiero N.516 molto ripido su un ghiaione morenico che poi diventa unastrettissima stradina sempre molto ripida e poi mulattiera carrozzabile. Durante la discesa si attraversa il grande corpo franoso del Thurwiser risalente al 19 settembre del 2004. Giunti alla Baita dei Pastori, restando sempre in Val Zebrù, ai piedi del Monte Manzina e del Monte Confinale, si percorre la strada sterrata N.26 fino all’Alpe Campo (2020 m/slm) In corrispondenza del ponte sul torrente parte sulla sx un ripido sentiero con molti zig-zag che sale a quota 2330 m/slm per poi fare un lungo traverso in direzione ovest fino a raggiungere l’Osservatorio Costantini (2360 m/slm). Qui comincia il lungo aggiramento del massiccio roccioso del Confinale  e si raggiunge il primo alpeggio che si affaccia sulla Valfurva: Baite Cavallaro (2150 m/slm). Continuando su questa quota si arriva, con il sentiero N.27, all’Alpe Ables dove conviene fare una squisita sosta appetitosa all’omonimo agriturismo che si trova proprio sopra la località di Santa Caterina. Proseguendo in direzione est si raggiunge la deviazione che porta al parcheggio del Rifugio Forni. Percorso (EE) di circa 24 chilometri – Dislivello positivo 1014 metri – gpx (setetrak): https://bit.ly/2X8ailA  – “bergheil” buonC@mmino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.